mercoledì 15 settembre 2010

Impatto mediatico in arrivo

Oggi è una giornata importante perché sono alla soglia del primo fatidico incontro con i media e, come vi ho già accennato nel post del 9 settembre, registrerò un'intervista di ben 10 minuti con una giornalista italiana che vive e lavora per SBS Radio, in Australia. E' una radio un po particolare perché, oltre ad essere l'equivalente della nostra RAI, ha il valore aggiunto di produrre programmi in tutte le lingue. Immagino sia perché l'Australia è un paese ricco d'immigrati ben integrati e varie comunità etniche importanti che godono della possibilità di ricevere notizie sul loro paese d'origine e nella propria lingua (che civiltà!). Trovo sia un paradosso, che merita la nostra attenzione: il fatto che il primo mezzo d'informazione ad accostarsi a questo piccolo pezzo di realtà che è questo blog sia stata una radio dall'altra parte del mondo. Ma cosa volete, in fondo tutto ciò che riguarda questa realtà più grande di me che è questa malattia si è rivelato un paradosso.

Questo incontro fortuito con la giornalista Magica Fossati, originaria di Casale Monferrato, è nato dalla lettera spedita da mia sorella, Violetta, al blog di Beppe Severgnini "Italians", che, come forse saprete, si rivolge anche e soprattutto al pubblico d'Italiani che vive sparso in giro per il mondo.

Voglio sfruttare i miei 10 minuti di "fama" al meglio, e ho una gran paura di non riuscire a dire tutto quello che ho in testa e nel cuore, tant'è vero che sto stilando una lista di punti da toccare nel discorso e prossimamente su questi schermi troverete un link all'intervista per poterla ascoltare dopo la messa in onda per dirmi se ho fatto un buon lavoro.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti.

Post Recenti