giovedì 20 gennaio 2011

Hai mai pregato di avere l'influenza?

Se avete letto il titolo di questo articolo e pensate che sia diventata pazza, non siete così lontani dalla verità ma al tempo stesso non potreste sbagliarvi più di così. Confusi? Procederò con l'illuminazione!

Mi sono svegliata presto stamattina (9.30) e il momento che ho alzato la testa dal cuscino ho provato una nausea che non provavo da un bel po, debole e dolorante. Mi sono arresa e per un'ora mi sono concentrata sulla TV mattutina e mi sono addormentata. Ore 11.00, mi sveglia la voce dei contendenti di Forum e cerco di convincere il mio stomaco, la testa, e le gambe che una passeggiata in salotto a recuperare il Malox non mi avrebbe uccisa. Lo recupero e torno a letto, mi riaddormento. Mi alzo, destata, finalmente, da una telefonata di una cliente che ha un'altro lavoro da darmi, oltre a quello che devo consegnare domani, da consegnare lunedì. Cerco la mia voce professionale, e rispondo sì, certo (a quanto pare tanto questo fine settimana dovrò stare comunque in casa). Alle 14.30 e mi faccio un the all'arancio e cannella (Twinings - l'ho comprato al supermercato d'impulso la settimana scorsa). Buono. Accendo il PC e contemplo il lavoro da fare, cercando di capire se mi conviene portare prima fuori Tito o farlo soffrire un altro po per approfittare di una sospensione della nausea per lavorare. Vince Tito (Alessandro è uscito presto per lavorare al bar). Lo porto fuori e la pioggia miracolosamente finisce ed esce il sole. Ottimo. Rientro e prendo posizione sul divano per lavorare. Non ho fame, ma cerco di mangiare uno yoghurt. Rimane giù. Ottimo. Non riesco a concentrarmi, e cerco di distrarmi chiacchierando con le mie amiche su Skype. Entrambe hanno problemi con gli uomini e io sono tutta orecchie perchè se ho l'occasione di non pensare alle possibili cause del mio stato fisico mi sento meno sfigata. Inventario delle possibili cause sono: Supermercato sabato scorso (una gita avventurosa, completa di carico e scarico macchina), pulizie lunedì (la donna non poteva venire e io mi sentivo bene, e gasata dal successone del supermercato), non vado a farmi massaggi da più di una settimana (Giordana, l'estetista, ha avuto problemi ai legamenti fino a martedì), martedì invece di andare a farmi un massaggio sono andata dal parrucchiere per farmi le meches (anno nuovo...torno bionda)..........Causa principe a cui mi sono aggrappata a fine giornata, che mi ha permessa di concentrarmi e finire il lavoro che dovevo consegnare domani: forse ho l'influenza intestinale...Speriamo, speriamo davvero.

Ora torno a letto, è tornato Ale e lui capisce esattamente come mi sento perchè ha lavorato in piedi dietro al bancone dalle 6.30 fino alle 21.30, e poi ha portato fuori Tito.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti.

Post Recenti